ALGERIA, NUOVA LEGGE FINANZIARIA

Nuove disposizioni sui pagamenti delle importazioni

Immagine Pexels

La nuova Legge Finanziaria algerina per il 2021, contenuta nel Decreto Legge n. 20-16 del 31 dicembre 2020 ed entrata in vigore il 1 gennaio, ha introdotto alcune modifiche sul pagamento delle importazioni di prodotti destinati alla rivendita senza trasformazione.

Per tali beni è ora previsto l'obbligo del pagamento differito a 45 giorni dalla data di spedizione.

Le importazioni relative ai prodotti alimentari di largo consumo, a quelli destinati a soddisfare situazioni d'urgenza per l'economia nazionale, oppure ai prodotti importati da Istituzioni o Amministrazioni statali o dalle imprese pubbliche, nonché le importazioni di beni non destinati alla rivendita o che subiscono una lavorazione, possono invece essere ancora pagate "a vista".

Relativamente alle forme di pagamento, è dunque opportuno segnalare che di fatto è esclusa la possibilità di utilizzare il pagamento CAD - Cash against documents (denominato anche D/P Documents against payment), in quanto tale forma prevede necessariamente la consegna dei documenti commerciali e di spedizione da parte della Banca incaricata solo contro il pagamento dell'importo degli stessi. 

Resta utilizzabile invece il pagamento tramite D/A - Documents against Acceptance, oppure il Credito documentario con pagamento differito (deferred payment) ad almeno 45 giorni dalla data di spedizione.

Nel primo caso, il D/A, si tratta di una rimessa documentata che prevede la consegna dei documenti rappresentativi della merce all'importatore solo a fronte dell'assunzione di pagamento a scadenza futura da parte del Debitore. A tal proposito è consigliabile che l'impegno sia assunto dalla Banca del Debitore. 

Per ulteriori approfondimenti vi suggeriamo la lettura dei seguenti articoli:

Estero Merci - caso 1bis La rimessa documentata con pagamento differito 

Estero Merci - caso 3 La lettera di credito export 

More Blog Entries

thumbnail