ESTERO MERCI - CASO 3

IL CREDITO DOCUMENTARIO/LETTERA DI CREDITO EXPORT

Immagine Unsplash

PLUS L'esportatore è garantito dalla banca dell'importatore che si sostituisce nell'impegno di pagamento a fronte di presentazione della documentazione conforme alla lettera di credito.

MINUS il processo amministrativo è più impegnativo rispetto ad altri strumenti in quanto si deve avere particolare cura nel predisporre i documenti corretti.

L'impresa italiana OMEGA SAS (Esportatore/Venditore/Beneficiario/"Beneficiary") si occupa di produzione di utensili ad aria compressa e ha in corso una trattativa con un possibile nuovo cliente in Qatar, la EPSILON LLC (Importatore/Compratore/Ordinante/ "Applicant").
 
OMEGA SAS non ha elementi sufficienti per valutare la sua controparte e desidera uno strumento per tutelare l'incasso; EPSILON LLC non è disposta a procedere con un pagamento anticipato. Si accordano quindi per la gestione di un Credito Documentario che preveda il pagamento a vista.
EPSILON LLC (Applicant) richiede l'apertura del Credito documentario (comunemente chiamato anche Lettera di Credito "L/C") alla Banca Qatarina con la quale ha rapporti (che assume la veste di Banca Emittente "Issuing Bank"), con cui intrattiene rapporti di conto, fornendo tutte le indicazioni necessarie per l'emissione del credito verso la banca dell'esportatore (Banca indicata nei documenti contrattuali) per l'importo di euro 24.500, pari alla fornitura concordata. 
Nel testo del credito documentario trasmesso via SWIFT, verranno indicati i termini del credito relativi a data massima di spedizione, documenti da presentare per ottenere il pagamento, i giorni entro i quali presentare i documenti, la data di scadenza del credito ed eventuali altre specifiche richieste. 
La banca dell'esportatore (Banca Avvisante "Advising Bank" o Banca Designata "Nominated Bank" oppure Banca Confermante "Confirming Bank" questo a secondo del ruolo che gli viene conferito all'interno del credito documentario stesso) una volta ricevuto il Credito documentario, lo notifica al cliente OMEGA SAS (Beneficiary) con il quale intrattiene rapporti.

Entro la data ultima utile per la spedizione, OMEGA SAS appronta la fornitura e la affida allo spedizioniere designato, raccogliendo e predisponendo tutti i documenti richiesti nel credito (prestando attenzione al numero di originali e/o copie indicati nel testo del credito).
I documenti solitamente richiesti sono Commercial Invoice, Packing List, Weight List, Certificate of Origin, documento di trasporto (Bill of Lading per trasporto via nave, Airway Bill  per via aerea, CMR  per via terra) ed eventuali altri documenti o dichiarazioni necessarie all'importatore e devono essere consegnati alla banca dell'esportatore entro il numero di giorni di presentazione indicati nel credito (se il credito non prescrive altrimenti e richiede la presentazione di documenti di trasporto originale le Norme internazionali che regolano lo strumento rappresentante dalle NUU[1] stabiliscono in 21 giorni il periodo massimo per la presentazione e che decorrono dalla data di spedizione).
Il plico dei documenti viene consegnato alla banca dell'esportatore (nel ruolo da questa ricoperta e come sopra indicato) che provvede, nel caso di Banca Designata o Confermante all'esame ed alla loro verifica di conformità secondo le indicazioni del credito documentario, le NUU e le ISBP[2]

Se la presentazione viene riscontrata come "conforme" la Banca se Confermante deve pagare, se Designata può scegliere di pagare oppure invia i documenti alla Banca Emittente richiedendone il pagamento.

Si precisa che le Banche che intervengono in qualità di Banca Designata, Banca Confermante e Banca Emittente, hanno ciascuna un massimo di 5 giorni lavorativi bancari per esprimere la loro posizione nei confronti dei documenti presentati. Infatti, la presentazione, qualora presentasse delle irregolarità rispetto alle disposizioni del Credito documentario o alle NUU si dovrà discutere sul come proseguire nell'operazione. In questi casi un costante e costruttivo rapporto con la Banca è necessario ed auspicabile.

L'operazione, in caso di riscontro di documenti conformi prevede l'accredito dei fondi al Beneficiario a vista dalla Banca individuata nel credito stesso, se si è in presenza di presentazione non conforme la questione si risolve con la trattativa tra le Banche ed eventualmente anche con l'intervento dell'Ordinante estero.

Per ulteriori approfondimenti puoi consultare il Glossario e le F.A.Q

[1] "NUU" sono le Norme ed Usi Uniformi relative i Crediti Documentari Pubblicazione 600 della Camera di Commercio Internazionale ICC.
 
 [2] "ISBP" Prassi Bancaria Internazionale Uniforme Pubblicazione 745/2013 della ICC