ESTERO MERCI - CASO 6

LA STAND-BY LETTER OF CREDIT «SBLC»

Immagine Unsplash

PLUS è strumento utile per regolare i rapporti nell'ambito di più forniture continuative con scadenze ed importi anche non regolari nel tempo e coprendo la massima esposizione che il compratore avrà nei confronti del venditore.

MINUS l'importatore necessita di una linea di credito specifica.

Il cliente italiano GAMMA SPA (Compratore/Importatore/Ordinante/Applicant) ha intenzione di impostare acquisti ricorrenti su base annua di prodotti tessili dal fornitore indiano DELTA PVT LTD (Venditore/Esportatore/Beneficiario/Beneficiary).

Gli accordi commerciali prevedono che il pagamento avvenga tramite bonifico bancario a 60 giorni data fattura garantito da una Stand-by Letter of Credit.

Gli acquisti mensili ammontano ad EUR 45.000 ciascuno quindi si rende necessaria una garanzia complessiva per EUR 135.000 della durata di 12 mesi.

Gamma S.p.A. si rivolge alla sua Banca (Banca dell'Importatore, che assume la veste di Banca Emittente/Issuing Bank) presentando copia del contratto e/o dell'ordine per l'emissione della SBLC a favore di Delta PVT LTD.

Lo strumento generalmente è disciplinato dalle Norme Internazionali sui Crediti Documentari della Camera di Commercio Internazionale (Pubblicazione ICC n. 600/2007). In alcuni casi però, soprattutto con controparti USA, le Stand-by L/C possono essere sottoposte alle «ISP98» International Standby Practices in vigore dal 1° gennaio 1999 Pubblicazione ICC n. 590.[1]

La Banca dell'Importatore predispone la Stand-by L/C e generalmente la trasmette a mezzo messaggio SWIFT alla Banca indiana, indicata dall'Esportatore, che assumendo la veste di Banca Avvisante/Advising Bank notifica la SBLC alla Beneficiaria Delta PVT LTD.

Se le forniture verranno pagate regolarmente ad ogni scadenza pattuita tramite bonifico bancario, la SBLC non sarà utilizzata ed accompagnerà tutto il periodo delle forniture sino alla naturale scadenza della stessa.

Qualora, invece, una fornitura risultasse non pagata, il Beneficiario chiederà il pagamento della Stand-by per la prima scadenza non onorata e bloccherà le successive forniture in quanto, come riportato nell'esempio, la SBLC copre il giusto numero di forniture che potrebbero risultare impagate fino alla prima inadempienza.  Per questo si raccomanda la massima attenzione nella gestione delle forniture e la correlazione delle stesse con i relativi pagamenti diretti da parte del Compratore.  

In caso di non pagamento, si attiva la parte di impegno documentale dello strumento che prevede la conformità e la correttezza dei documenti presentati. Di norma la Banca dell'Esportatore presenta i documenti alla Banca Emittente che, riscontrando la loro conformità ai termini della SBLC, procederà al pagamento.

Per ulteriori approfondimenti puoi consultare il Glossario e le F.A.Q.

[1] Per completezza di trattazione, corre l'obbligo di precisare che le Stand-by L/C potrebbero essere disciplinate anche dalle Regole per le Garanzie a Domanda, Pubblicazione ICC 758, ma questo avviene più raramente.