ESTERO MERCI - CASO 1bis

LA RIMESSA DOCUMENTATA EXPORT CON IMPEGNO DI PAGAMENTO DILAZIONATO

Immagine Unsplash

Documents Against Undertaking to Pay

PLUS i documenti rappresentativi della merce vengono consegnati all'importatore solo a fronte dell'assunzione di pagamento a scadenza futura da parte del Debitore, ma è assolutamente consigliabile che l'impegno sia assunto dalla Banca del Debitore. 

MINUS se l'impegno richiesto è del debitore/importatore la banca dell'importatore esegue il mandato ma non garantisce il pagamento futuro.
 

L'impresa italiana ALFA Srl (Esportatore/Venditore che assume la veste di Ordinante "Principal") vende ricambi per autoveicoli al suo cliente algerino YASIL SARL (Importatore/Acquirente che assume la veste di Trassato "Drawee") per il controvalore di 15 mila euro e resa merce CIF Ash Shalif port Incoterms® 2020.
L'importatore è conosciuto, tuttavia ALFA Srl non vuole concedere a YASIL SARL il pagamento con bonifico bancario successivo alla spedizione. Per maggior tutela reciproca, le parti si accordano per una rimessa documentata con pagamento differito contro documenti (chiamata anche "Documents Against Undertaking to Pay").
ALFA Srl predispone la spedizione e consegna la merce allo spedizioniere di fiducia (ad esempio: Commercial Invoice, Packing List, Certificate of Origin, Bill of Lading, ecc..) e li trasmette alla propria banca (banca dell'esportatore che assume la veste di Banca Remittente "Remitting Bank") con disposizione di inviarli tramite corriere ad una Banca algerina (la banca indicata dell'importatore che assume la veste di Banca Presentatrice "Presenting Bank").
Per il corretto invio del plico tramite corriere, nella disposizione consegnata alla banca dell'esportatore, ALFA Srl deve indicare l'indirizzo postale esatto della succursale della banca estera dove il Cliente importatore intrattiene il rapporto di conto corrente.
La banca dell'esportatore Banca Remittente, nel trasmettere la documentazione alla banca estera Banca Presentatrice, impartisce l'ordine di consegnare i documenti a YASIL SARL contro assunzione di pagamento. Qui bisogna essere molto chiari in quanto ne discende poi il futuro dell'operazione. Si consiglia di richiedere l'assunzione di pagamento alla scadenza futura da parte della Banca dell'Importatore. In questo caso le disposizioni da conferire sono del tipo: "Documents to be delivered against Bank 's irrevocable undertaking to pay on the due date i.e. on ....".
La Presenting Bank contatta la YASIL SARL informandola della ricezione dei documenti e chiede istruzioni specificando che i documenti li potrà consegnare solo contro sua assunzione di impegno di pagamento alla scadenza del.... 
In questo caso la Banca dovrà concordare con il Debitore YASIL la questione relativa alla linea di credito, che tale Soggetto dovrà ottenere dalla Banca algerina; ciò perché, come detto, sarà questa Banca a doversi impegnare a pagare alla scadenza.

La YASIL SARL può (e normalmente è la norma) ritirare i documenti e dare incarico alla Sua Banca di assumere impegno di pagamento a scadenza futura (la data indicata nell'ordine di incasso). Corre l'obbligo specificare che la YASIL "il trassato" non ha "obblighi" dettati dall'operazione d'incasso ma solo obblighi contrattuali. Ovviamente, se non riuscirà o non vorrà che la sua Banca si impegni a pagare a scadenza futura non potrà disporre dei documenti, e se tra questi ci sono documenti rappresentativi della merce come le "Polizze di carico marittime emesse all'ordine e girate in bianco" non potrà ritirare la merce al porto di arrivo.
La Presenting Bank quindi emetterà il suo impegno di pagamento alla data futura indicata, consegnerà i documenti al trassato ed informerà la Banca Remittente dell'emissione del suo impegno.
La Banca Remittente e l'Esportatore creeranno un'evidenza sulla data di scadenza dell'impegno ed attenderanno la scadenza stabilita. A tale data la Banca Presentatrice, che si è impegnata a pagare, farà pervenire il bonifico, se dovesse tardare si dovrà fare un sollecito.
Come intuibile in questo caso si riesce a contemplare l'esigenza di concedere all'importatore/acquirente/trassato una dilazione di pagamento ma essere garantito da una banca.

Accedi al Glossario ed alle F.A.Q. per approfondire i termini: packing list, certificate of origin, bill of lading, commercial invoice, CAD